+44 7941500662 [email protected]

Lavoratori o Padroni?

Vi è capitato di pensare che, se non ci siete voi, la vostra azienda non può andare avanti?

Se vi sta succedendo fate molta attenzione, avete subito un furto di identità: come dice il formatore motivazionale Tony Robbins non siete più padroni della vostra azienda ma siete semplicemente lavoratori.

Immaginate la scena: siete in ferie per qualche giorno per rilassarvi e riposare…

Ma invece di apprezzare il bellissimo posto che state visitando state costantemente pensando al lavoro e continuate a controllare email, cellulare e messaggi. Alla fine siete stressati come prima di iniziare la vacanza.

Vi sembra familiare questa situazione? Se si, siete lavoratori. Che significa?

Che nella vostra azienda correte tutti i giorni per far funzionare il business, tutti e tutto dipende da voi ma alla fine non siete padroni del vostro lavoro ma semplicemente ”avete un lavoro”.

Ovviamente si tratta di un buon lavoro, con tante responsabilità, ben pagato come molti vorrebbero.

Ma che dire dell’impegno dal punto di vista emotivo?

Che dire dello stress costante che richiede proteggere e far crescere questa attività?

E’ un po’ come avere un neonato al quale dedicate anima e corpo…

Tony Robbins afferma che mantenere una mentalità da “lavoratore” può limitare voi stessi e le vostre capacità andando ad influire negativamente sulla vostra azienda.

Questo può portare a una perdita in termini di guadagno perché quando lo stress è alto e abbiamo troppe cose da fare o a cui pensare, diventiamo limitati nella nostra capacità di creare, inventare e proporre nuovi progetti.

Il vero stratega è l’imprenditore che è cosciente di dover fare dei cambiamenti sia nella propria persona che nella propria attività.

Chi non è ‘’lavoratore’’ ma ‘’padrone’’ del proprio business sfrutta al massimo i migliori talenti che lo circondano, ha una squadra di persone di cui si fida al 100%, ha degli strumenti di lavoro e di collaborazione efficaci.

Tutto funziona anche quando non è presente personalmente.

Ovviamente questo non significa che non dobbiate mettere passione nel vostro lavoro o che non possiate fare ciò che vi piace, ma il punto è avere la consapevolezza di poter lasciare per una settimana, due o anche di più il vostro lavoro con la sicurezza che il vostro business sia in buone mani. Secondo Tony Robbins, un cambio di mentalità in questo senso permetterà a voi stessi e alla vostra attività di crescere.

Dunque è arrivato il momento di fermarsi un attimo, riflettere e porsi davanti una nuova meta: se sentite che siete dei ‘’lavoratori’’ il prossimo passo è diventare padroni del proprio lavoro.

Questo è il video originale di Tony Robbins: Business Owner vs Business Operator (in inglese):

http://humanelevation.tonyrobbins.com/blog/career/are-you-a-business-owner-or-operator

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *