+44 7941500662 [email protected]
Sicurezza & Privacy: Server Aziendale Interno VS Cloud

Sicurezza & Privacy: Server Aziendale Interno VS Cloud

Alcune aziende ci hanno spedito delle domande riguardo la sicurezza dei dati sensibili in un sistema Cloud rispetto ad un server aziendale interno. E’ una domanda interessante e validissima che riceviamo spesso. Proveremo a fare chiarezza in questo articolo. Sicuramente pensare che i propri dati siano spediti e memorizzati al di fuori delle proprie mura nel ‘cloud’ può spaventare inizialmente! E’ naturale. Per questo è importante conoscere ed essere informati su tutti gli aspetti di queste due opzioni. Prima di tutto, quando un’azienda decide di gestire i propri sistemi e i propri dati sensibili internamente si deve dotare di un’infrastruttura adeguata che comprende come minimo un server, un firewall, software antivirus e dei sistemi di backup. Questo è necessario per proteggersi da eventuali guasti, perdite accidentali, virus, attacchi vari o persino eventi catastrofici improbabili ma non impossibili (come un incendio o un terremoto). Queste precauzioni richiedono investimenti sia per l’installazione di tale infrastruttura, che per la sua continua manutenzione nel tempo. Nonostante queste misure tuttavia, a nostro avviso il server aziendale interno rimane comunque molto più vulnerabile di un’infrastruttura cloud. I dati sono si più vicini fisicamente, ma più vulnerabili, se questi sistemi non sono installati e mantenuti costantemente. In un sistema Cloud al contrario, tutte le attività appena descritte vengono eliminate completamente dalla sfera di responsabilità dell’azienda, che invece diventa un utente di un servizio e delega tutto il resto al fornitore di tale servizio. I principali fornitori di servizi cloud (Amazon, Rackspace, VMWare, IBM, Google, Microsoft ecc.) utilizzano la stessa infrastruttura e gli stessi meccanismi di privacy e sicurezza sui quali basano i loro stessi prodotti, e quelli...