+44 7941500662 [email protected]

Chi è l’Utente Ideale di ECS?

ECS non è certamente per tutti. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza e descrivere il profilo di un utente ”ideale”. Questo è l’utente che può ottenere il massimo dei risultati e soddisfazioni utilizzando il software. Al tempo stesso vogliamo scoraggiare quelle aziende che stanno valutando il software, ma non possiedono le caratteristiche giuste per beneficiare al massimo di questo strumento. Quali sono quindi le caratteristiche in comune tra le aziende fondatrici del progetto? Abbiamo provato ad elencarle. Attualmente l’utente tipico di ECS è: – Piccola-Media impresa che si occupa di manutenzione di pese, bilance (sistemi di pesatura in generale), registratori fiscali o erogatori. e/o – Laboratorio Metrologico abilitato ad effettuare verificazioni periodiche di strumenti o impianti commerciali per pesare. – L’azienda in questione ha un livello medio-basso di automazione dei propri processi aziendali. Utilizza prevalentemente procedure non automatiche per la gestione dei propri clienti, le scadenze, l’archivio, la produzione di documentazione di output come i rapporti di taratura e le comunicazioni di avvenuta verifica (spesso utilizzando modelli fai-da-te in Word/Excel). Nella maggior parte dei casi, una persona (che può essere un dipendente o il titolare stesso) spende un minimo di 8 ore ogni settimana di lavoro nell’espletamento delle suddette attività. Ore “perse” che si traducono in costi per l’azienda alla fine di ogni mese/anno, soprattutto considerando che le stesse ore potrebbero essere impiegate in altre attività più produttive e di maggior impatto per il proprio business (come marketing, coltivare relazioni con i propri clienti, instaurare rapporti con clienti nuovi, collaborazioni ecc..) – In alcuni casi, l’azienda impiega già alcuni programmi software che però non sono perfettamente funzionali alle proprie...
Il Modo Più Veloce Ed Economico per Realizzare Rapporti Di Taratura ISO Di Strumenti per Pesare

Il Modo Più Veloce Ed Economico per Realizzare Rapporti Di Taratura ISO Di Strumenti per Pesare

Dopo avere distribuito la versione 1.0  alle attuali aziende fondatrici del progetto i primi di giugno 2015, stiamo ora lavorando per rilasciare il più presto possibile la prossima versione, che includerà alcune migliorie e nuove funzionalità fortemente volute dai nostri utenti. Abbiamo chiesto: “Quali sono le attività che attualmente costano di più in termini di tempo, lavoro e denaro?“ Risposta: “Realizzazione certificati ISO (forse perchè li devo fare tutti io!) -Ore ore ore (mie!!)” Abbiamo ascoltato, e queste sono alcune delle novità che rilasceremo a breve: Raccolta Dati delle Prove di Taratura/Calibrazione: Ripetibilità Linearità Decentramento del carico / Eccentricità Mobilità Ecc. Generazione automatica dei Rapporti di Taratura (ISO) con i dettagli delle prove effettuate (in formato .pdf). I rapporti vengono numerati e archiviati automaticamente dal sistema. Stiamo inoltre collaborando con i nostri utenti per creare un modello che soddisfi interamente tutte le loro esigenze e che sia apprezzato dai loro clienti. Gestione firma digitale del tecnico (per l’inserimento automatico nel rapporto di taratura). Gestione logo azienda (sempre per l’inserimento automatico nel rapporto di taratura). Classificazione e Gestione Masse Campione / Pesi Campioni utilizzati per i controlli. Per i laboratori metrologici ci sarà anche la parte di automazione della documentazione relativa alle verificazioni periodiche (attestati di avvenuta verificazione periodica, rapporto completo da archiviare con la descrizione delle prove effettuate). I requisiti appena elencati sono stati implementati nel software seguendo le indicazioni dettate dalla normativa O.I.M.L. R76 e/o UNI CEI EN45501. Ecco un’anteprima dei lavori in corso: La buona notizia è che queste attività sono già state completate ed in questo momento le stiamo testando, prima di farle confluire nella versione live...